Indietro

Prime Uve e Grandi Chef

Gianluca Fusto

Gianluca Fusto è come la sua pasticceria: in continua evoluzione, in un universo dove l'ingrediente è al centro del tutto.

 

Pipero e Monosilio

Luciano Monosilio è lo chef del Ristorante "Pipero al Rex" di Roma. Attento alla stagionalità degli ingredienti e alla ricerca sulle materie prime, la sua cucina punta a sapori netti, diretti, forti.

 

Marcello Trentini

La sua filosofia è “sovvertire” il suo territorio. La sua idea è mescolare dentro lo stesso menù, anche dentro lo stesso piatto, ingredienti e tecniche di diverse origini. Lo chef chiama la contaminazione di queste diverse tradizioni “cucina torinese contemporanea” pur proponendo i piatti classici piemontesi.

 

Luca De Santi

Capo pasticciere al Ristorante Ratanà di Milano è stato eletto pasticciere dell'anno per il 2015 dalla Guida Identità Golose.

 

Marco Stabile

Classe 1973, toscano: promessa mantenuta dell’alta cucina italiana. Al suo ristorante "Ora d’Aria" esprime al meglio il suo spirito curioso, cosmopolita ed innovativo, forte di una radicata tradizione fatta di cultura, famiglia, territorio che ha il coraggio di rivelarsi nella magia dei sapori che rimandano all'infanzia ma carichi di una straordinaria contemporaneità.

 

Simone Padoan

Apre "I Tigli" nel 1994, con il desiderio di approfondire e indagare, alla ricerca di un nuovo modo di concepire la pizza: centralità del lievito naturale e delle materie prime. Il risultato è un personale punto d'incontro tra la pizza e il piatto di alta cucina.

 

Moreno Cedroni

Uno degli chef italiani più innovativi, un vero enfant terrible della cucina internazionale che gioca tra le radici nella tradizione culinaria italiana e la vivacità del proprio spirito visionario.

 

Corrado Assenza

"Mi piace dialogare con le persone, pensare che il mondo sia delle persone, non del mercato. Apprezzo il sale quanto lo zucchero; forse, più di entrambi, il miele."

 

Stefano Caffarri, Il Cucchiaio d'argento

È Direttore delle Iniziative Speciali de Il Cucchiaio d’Argento. Già in forza presso la Casa Editrice in posizioni direttive in settori del tutto differenti dall’enogastronomia, ha maturato negli anni una lunga e positiva esperienza nel settore, scrivendo recensioni, descrivendo degustazioni, annotando esperienze e racconti di viaggio.