La Distilleria Bonaventura Maschio presenta, in collaborazione con JRE Italia, la prima edizione del Bonaventura Maschio Pairing Challenge.

 

Dettagli
Indietro

UN CONTEST ESCLUSIVO

Il 16 e 17 giugno 2019 la Distilleria Bonaventura Maschio inaugura il contest in cui chef e bartender si sfidano per il pairing perfetto. L’intento dell’iniziativa è sostenere e promuovere la cultura del cocktail pairing – e cioè l’abbinamento di piatto e cocktail. Inoltre, incentivare la ricerca e la sperimentazione dell’utilizzo del distillato d’uva Prime Uve in cucina e nella mixology.

 

GLI CHEF E I BARTENDER IN GARA

Gli invitati al contest sono gli chef associati a JRE, accompagnati da un Bartender. Ai partecipanti è richiesta la presentazione di un piatto e un cocktail inediti serviti in abbinamento. Nei piatti e nei cocktails è obbligatorio l’uso del distillato d’uva Prime Uve.

La Leggenda dei Frati – Firenze

Piatto: Carpaccio di Barbabietola, maionese vegana, senape e agrumi
Cocktail: Bardini Oro Mule

Antica Osteria Magenes – Barate (MI)

Piatto: Spaghettone “Felicetti”, burro affumicato alla quercia, ostriche del Po, bergamotto e Prime Uve Nere
Cocktail: Le Prime Uve di un Punch

Il Capriccio – Vieste (FG)

Piatto: A Spasso nel Promontorio
Cocktail: La PRIMAvera COTTA

Atelier Restaurant – Domodossola (VB)

Piatto: Tortelli alle Prime Uve, Bettelmatt e pancetta ossolana
Cocktail: Mango Tango

La Locanda di Piero – Montecchio Precalcino (VI)

Piatto: 100% Stoccafisso
Cocktail: Aurora

Ristorante l’Arcade – Porto San Giorgio (FM)

Piatto: Cozze come la tradizione forse vorrebbe
Cocktail: Salty Soul

Al Fornello da Ricci – Ceglie Messapica (BR)

Piatto: Gusto Mediterraneo
Cocktail: Sun Day

Magorabin – Torino

Piatto: Maialino BBQ/trota/cocco/macadamia
Cocktail: Grape, is the new black

UNA GIURIA D’ECCELLENZA

Una giuria di esperti valuterà il miglior abbinamento, premiando quello che valorizza al meglio la cultura del pairing e avvicina sempre più il mondo della mixology a quello gastronomico.

 

I VINCITORI

Primo posto: Marcello Trentini e Carlotta Linzalata

Secondo posto: Giorgio Bartolucci e Vincenzo Brindisi

Terzo posto: Nikita Sergeev e Leonardo Niccià