Indietro

28/01/2015

Prime Uve e le affinità elettive nel mondo dell’alta cucina

Continua nel solco della sperimentazione la Distilleria Bonventura Maschio e a Identità Golose 2015 presenta una nuova tappa del progetto che vede il distillato d’uva Prime Uve interpretato dai grandi chef.

Si arricchisce il carnet delle affinità elettive di Prime Uve con i grandi interpreti dell’alta cucina italiana: dopo i dolci di Corrado Assenza, l’eclettico menu di Moreno Cedroni, le pizze gourmet di Simone Padoan e lo Street Food d’Autore di Beniamino Nespor ed Eugenio Roncoroni, all’undicesima edizione di Identità Golose (l’importante Congresso Internazionale di Cucina in programma dall’8 al 10 febbraio a Milano) la Distilleria Bonaventura Maschio presenta la “CarbonUva”, originale e inedita interpretazione della celebre “Carbonara” di Pipero Al Rex di Roma.

All’estro e alla creatività di Luciano Monosilio, lo chef stellato del Pipero, il compito di dimostrare come il distillato d’uva possa essere l’originale “tocco in più” per fare di un classico della cucina italiana un piatto gourmet. Sulla ricetta della “CarbonUva” rimane, ovviamente, il più stretto riserbo…

Da gradevole fine pasto a insolito e versatile ingrediente in cucina: è la visione di Anna e Andrea Maschio, quinta generazione di distillatori, che con questa scelta inedita proseguono il progetto della “Pasta Distillata” presentato lo scorso ottobre al Salone del Gusto di Torino.
Un modo unconventional per degustare Prime Uve e raccontare quali sorprese può riservare l’abbinamento pasta/distillato.

Appuntamento, quindi, domenica 8 e lunedì 9 febbraio dalle 13 alle 14,30 allo stand della Distilleria Bonaventura Maschio per scoprire tutti i segreti della “CarbonUva”.

Ma non finisce qui!
Per tutti gli amanti del mixology di qualità, domenica 8 febbraio alle ore 16 imperdibile drink experience con Identità Maschio: il cocktail dal nome che è tutto un programma creato appositamente per l’occasione da quattro big di Noi di Sala, l’Associazione che riunisce i Professionisti di Sala e di Cantina. Identità Maschio porta la firma di: Gianluca Boccoli (sommelier dello storico Settembrini di Roma), Marco Amato (sommelier del Ristorante Imago dell’Hotel Hassler di Roma), Rudy Travagli (sommelier del Ristorante Enoteca La Torre a Villa Laetitia, Roma) e Matteo Zappile (sommelier del Ristorante Il Pagliaccio di Roma).

Identità Golose sarà, infine, lo scenario scelto dalla Distilleria Bonaventura Maschio per presentare in anteprima assoluta il restyling delle bottiglie di Prime Uve Bianche, Nere e Oro: un nuovo look all’insegna della trasparenza per comunicare tutta l’essenza del pregiato distillato d’uva.

Leggi anche

21/02/2020

Nico Salvatori Best Bartender under 35 ai Food&Wine Italia Awards

Gli Awards, organizzati dall’edizione italiana del prestigioso magazine statunitense lanciato nel 1978, rappresentano un momento di incontro e c...

Leggi tutto

09/12/2019

La Distilleria Bonaventura Maschio premia Antonio Ziantoni chef “Sorpresa dell’anno” durante la presentazione della tredicesima guida Identità Golose

Una collaborazione importante quella tra la storica azienda di Gaiarine (TV) e Identità Golose, che prosegue nel segno dell’eccellenza e nella ce...

Leggi tutto

31/10/2019

Assegnate le Borse di studio Bonaventura Maschio 2019 per il Master AIS “La ricerca dell’eccellenza”

Graziano Pietragalla, Andrea Galantini e Eros Cattapan, rispettivamente per il Sud, Centro e Nord Italia, sono i tre sommelier che si sono aggiudica...

Leggi tutto